top of page

beecult | Programma trimestrale febbraio-marzo-aprile




Sostenibilità ambientale, rigenerazione urbana, arte e inclusione sociale sono le parole chiave del programma dei prossimi mesi di beecult, che si rivolge ad un pubblico multigenerazionale e residente in Madonna di Campagna e Borgo Vittoria, ma non solo.


Il nuovo trimestre vede l’inizio di nuovi format di appuntamenti a tema culturale e artistico.

Una rassegna di film green scelti dai ragazzi insieme al direttore di Cinemambiente Gaetano Capizzi, una serie di incontri letterari a cura di una casa editrice indipendente con ospiti noti al pubblico torinese, un festival di arte, un percorso di Teatro di Quartiere realizzato grazie ai ricordi e alle storie della comunità del territorio, performance di teatro di figura e per bambini, talk divulgativi, workshop e laboratori sulla sostenibilità ambientale e sulla fantascienza.

Questo e molto altro sono tra le novità del nuovo trimestre di beecult, progetto promosso da beeozanam che contribuisce, con una serie di azioni culturali, alla rigenerazione urbana dell’area a nord di Torino.


Tutti gli appuntamenti avranno luogo negli spazi di beeozanam, in via Foligno 14, uno spazio ex- industriale rigenerato all’insegna della sostenibilità ambientale, dell’arte urbana che punta proprio a essere luogo inclusivo, aperto alla partecipazione dei cittadini dove co-produrre e ospitare attività culturali, formative e aggregative.


Il cinema scelto dai giovani

"Scenario Pianeta: aspettando CinemAmbiente 2023" è la rassegna cinematografica realizzata dai giovani di Quartier Circolare (mindchangers.eu/piemonte) e Alkadia CPG sotto la guida di Gaetano Capizzi. Una rassegna di avvicinamento al Festival CinemAmbiente che tornerà a Torino dal 5 all'11 giugno 2023.

La generazione Greta ha così avuto modo di portare a Torino i temi della sostenibilità ambientale: quattro appuntamenti a cadenza mensile, tutti gratuiti e tutti accompagnati da dibattiti di sensibilizzazione.

Giovedì 23 febbraio un film di denuncia sul fast fashion, “Le ali non sono in vendita” di Paolo Campana, seguito da un dibattito con Federico Ostuni noto, in arte e commercio, come Barone Ostu: giovane stilista torinese che con la sua arte re-inventa le griffe vintage.

Giovedì 23 marzo, “Generation Greta” di Johan Boulanger e Simon Kessler con le storie di nove giovani donne che si intrecciano nella cornice dell’attivismo per sensibilizzare il mondo sull’ emergenza climatica. A seguire il dibattito con Francesco Verso moderato da Vito Buda.

Si prosegue giovedì 20 aprile con “The Great Green Wall” di Jared P. Scott, un viaggio attraverso lo sguardo della cantante e attivista Inna Modja alla scoperta della Grande Muraglia Verde nell’Africa sub-sahariana. La rassegna si conclude il 20 maggio - in occasione della Giornata Mondiale delle Api - con il film per famiglie “Bee Movie” di Simon J. Smith e Steve Hickner e il corto “Api di città” di Alessandro Rocca e Davide Demichelis sul fenomeno delle arnie gestite da cittadini che si improvvisano apicoltori


I venerdì letterari tra emergenza plastica, gialli e migranti

Con il nuovo trimestre inizia il format “i venerdì letterari”, nati dalla collaborazione con alcune realtà locali, come la cartolibreria di Nina, che si sono unite per creare un ciclo di appuntamenti periodici e gratuiti per il quartiere, che vede ospiti autori/autrici del territorio piemontese o case editrici indipendenti per condividere e diffondere cultura attraverso diverse tematiche e generi letterari.

Il primo incontro, a tema green, venerdì 24 febbraio con Franco Borgogno e i suoi due libri “Un mare di plastica” e “Plastica, la soluzione siamo noi”.

Prosegue, venerdì 31 marzo, con uno scrittore amatissimo, Davide Longo, con “La vita paga il sabato”, noir ambientato tra le montagne piemontesi e la chiassosa Roma.

Terzo appuntamento, il 28 aprile, con il libro “No è problema (Ubuntu)” di Elisa Bevilacqua, storia di migranti ambientato nella piccola Valgioie, in Valsangone.


Teatro di Quartiere Conosciamo il territorio dai racconti della comunità

Il percorso di Teatro di Quartiere nasce grazie ai ricordi e alle storie della comunità del territorio.


Il progetto, a cura di Teatro e Società e Giulio Prosperi in collaborazione con Portineria di Madonna di Campagna, ha preso avvio con una prima fase di conoscenza del territorio. I due incontri di lunedì 6 febbraio e 20 marzo, svolti durante la co-progettazione della Portineria, hanno permesso di intercettare le prime storie, racconti e aneddoti del quartiere che confluiranno nella seconda fase. In primavera verrà organizzato un laboratorio teatrale aperto alla partecipazione di tutti che si concluderà in estate con la restituzione dell’opera collettiva il cui palcoscenico sarà beeozanam e le strade di Madonna di Campagna.


beepop Fest

Nel nuovo trimestre arriva il festival coprodotto dal community hub di via Foligno 14 con la direzione artistica dell’associazione Pigmenti

Un appuntamento culturale di due giorni, 15 e 16 aprile, pensato per arricchire l’offerta locale e cittadina attraverso l’arte urbana, la sostenibilità ambientale e la partecipazione con una proposta di workshop tematici, mostre, tour e performance aperte a tutti.

Due tour di street art sono in programma sabato 15 aprile e domenica 16 aprile ”, a cura di SAT_Street Art Tourino, in occasione del beepop fest.


Le performance di beecult

Gli spazi di beeozanam si animano di performance di teatro di figura e trucco da clown per trascorrere il carnevale insieme ai bambini martedì 21 febbraio.

A seguire, sabato 18 marzo con Mettiamoci in gioco!”, si gioca con i ricordi e i sogni insieme a bambini e famiglie al “Gioco della Vita” di Duccio Demetrio.


Ritorna, Domenica 19 marzo, la biblioteca itinerante di teatro e circo per piccoli e grandi esploratori, per coniugare letteratura e azione teatrale attraverso libri sul Circo Contemporaneo e Clown. È prevista una restituzione finale del libro scelto attraverso azioni artistiche sui social.


Nell’ambito della biennale Democrazia, grazie alla collaborazione con Alkadia, venerdì 24 marzo in orario serale la performance divulgativa, aperta a tutti, “Le città invivibili” con Giovanni Mori, ex portavoce nazionale dei Fridays for Future a cura di Fridays for Future e Giustizia Climatica Ora!


Per concludere il terzo trimestre di programmazione torna venerdì 14 aprile “Senza Denti”, la performance itinerante a cura delle Due e un Quarto. Due bebè marionette vanno in giro per le vie del quartiere di Madonna di Campagna e Borgo Vittoria a bordo dei loro passeggini giganti, coinvolgendo i passanti nelle loro piccole imprese. Una performance tutta da ridere!


Arte, mostre e installazioni

Sabato 4 marzo il nuovo tour di street art a cura di SAT_Street Art Tourino, che racconta la rigenerazione di beeozanam esplorando le opere sui muri di artisti di fama internazionale. Si prosegue con la visita alla mostra “Naturalia e altre Storie” di Alice Serafino. Al termine dell’esplorazione, lo street artist ZED 1 realizzerà dal vivo un murales, e per l’occasione verrà realizzatauna stampa serigrafica in tiratura limitata.

Sabato 18 marzo è in programma la scoperta delle opere nell’area di Parco Dora. Il tour prosegue nei magnifici spazi di beeozanam in occasione dell’opening della mostra Opus Crista di Nicola Alessandrini e James Kalinda, visitabile fino al 18 maggio, a cura dell’Associazione Pigmenti: una riflessione tramite grandi disegni e interventi site-specific sul peculiare rapporto che ognuno ha con il proprio territorio.

Dal 22 marzo al 22 aprile è esposta a beeozanam la mostra “Ritratti dal futuro – Illustrazioni di Francesco Lopomo”, nell’ambito della Biennale Democrazia, a cura di Alkadia CPG. Attraverso la selezione di Victor V. Buda, si ripercorrono personaggi storici che hanno contribuito ad approfondire il concetto di libertà umana da un’angolazione nuova e sorprendente.


Workshop sulla sostenibilità ambientale. Tutto quello che c’è da sapere per essere più green

Un ciclo di incontri, a cura di European Research Institute, in cui vengono affrontate in maniera chiara e costruttiva alcune delle più importanti questioni ambientali del nostro tempo, chiavi fondamentali per aprire la porta su un futuro sostenibile, di benessere e prosperità diffusa.


Durante il primo incontro, martedì 14 febbraio, viene presentato e analizzato il valore della biodiversità con “Imparare a guardare, guardare per imparare: cos'è la biodiversità. Prosegue martedì 14 marzo con Una giornata al microscopio: quanto possiamo essere sostenibili (e risparmiare)?" per imparare ad inserire il concetto di sostenibilità nelle nostre giornate complesse, per renderci più leggeri nei confronti del nostro ambiente, investendo in un futuro di salute e benessere.


Infine, l’ultimo appuntamento del trimestre, sabato 1 aprile, “CleanUp della cittadinanza nell'area di Parco Dora” che prevede una mattinata di impegno civile per ripulire un’area verde dai rifiuti.


I talk divulgativi

Per inaugurare uno dei nuovi format di questo trimestre di beecult, nell’ambito della Biennale Democrazia, giovedì 23 marzo è in programma il talk “Lo spazio come bene comune. Una nuova sfida per nuovi diritti”, Una riflessione tra Victor V. Buda e Domenico Gallo sul tema della sostenibilità ambientale e della fantascienza e del rapporto da sviluppare con lo Spazio.


Il tema della fantascienza nelle scuole del quartiere

Prosegue il ciclo di laboratori sul tema della fantascienza a cura dell’associazione Minollo nelle scuole IC Parri Vian e IC Frassati.

Gli obiettivi sono quelli di indagare e valorizzare il rapporto tra il territorio nel quale si trova la scuola, i progetti di rigenerazione urbana che migliorano la qualità della vita e l’attualizzazione del tema futuro.






Ti aspettiamo!!! ♡


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -


ISCRIZIONI

Vai alla pagina degli eventi e iscriviti!




beecult è un progetto finanziato nell'ambito della risposta dell'Unione Europea alla pandemia da Covid -19.




123 views

Comments


bottom of page