top of page

Cineforum di quartiere | 2024


Convint* che il cinema possa ispirare, educare e unire le persone arriva a beeozanam il Cineforum di Quartiere, frutto della collaborazione con il territorio e il quartiere. Una rassegna di 4 appuntamenti a Madonna di Campagna alla scoperta di storie avvincenti e messaggi potenti che invitano il pubblico a riflettere ed esplorare diversi temi.  Non solo un’occasione per guardare un film, ma anche per discutere insieme attraverso il potere delle storie e delle immagini raccontate sul grande schermo.


venerdì 22 marzo - 21:00

"Strade Perdute" di D. Lynch (1997, 135’’)

a cura di Cinefiat

Noir vertiginoso, solo apparentemente complesso, affacciato sugli abissi della follia. Uno dei capolavori di Lynch. Una lezione di Cinema. Settima arte allo stato puro. Strade perdute parla di un uomo, Fred Madison, che scopre di essere spiato, che viene arrestato per un omicidio che non sa di aver commesso e che si sveglia in prigione nei panni di qualcun altro.

Il film verrà introdotto da Fabio Fontana, cinefilo, aspirante regista cinematografico, tecnico televisivo e fondatore del cineforum “Cinefiat”.


Ingresso cinema a offerta libera - PRENOTA 

Aperitivo o cena a Le Fonderie Ozanam prenotando al 011 521 2567



venerdì 10 maggio - 21:00

"A cuore aperto. Dora Post Industrial Park" di C. Ottaviano e G. Fissore (2023, 60’)

a cura di IC Sibilla Aleramo e Cliomedia Public History

Da cuore pulsante dove sorgevano importanti stabilimenti industriali a “cuore aperto” che attrae giovani e meno giovani anche al di là dei confini del quartiere. Il film racconta la trasformazione dell’area intorno al Parco Dora, un tempo occupata dai grandi stabilimenti della Michelin e delle Ferriere Fiat, e la storia di donne e uomini di diverse generazioni che hanno vissuto nel quartiere in tempi diversi.

Il film verrà introdotto dal Dirigente dell’IC Sibilla Aleramo, da Cliomedia Public History e dalla testimonianza di alcune insegnanti e allievi.


Ingresso gratuito - PRENOTA 

Aperitivo o cena a Le Fonderie Ozanam prenotando al 011 521 2567


venerdì 7 giugno - 21:00

"La voce di Ventotene" di S. Di Polito (2024)

a cura di Stefano di Polito in collaborazione con Le Fonderie Ozanam

La Voce di Ventotene è un inno alla libertà e alla pace. Un racconto collettivo e contemporaneo sul confino politico di Ventotene, diventato improvvisamente urgente e significativo nei nostri giorni, per rilanciare un messaggio di pace tra i popoli. C’è un’isola nel Mediterraneo da cui tutti abbiamo origine. È l’isola di Ventotene e racchiude una storia che ci unisce tutti. È il luogo dove nacque l’Unione Europea. Lì siamo nati anche noi, come cittadini europei. E lì, probabilmente, dovremmo ritornare a nascere, in questa epoca di conflitti mondiali. Altiero Spinelli racconta che nell’isola di Ventotene “sentimenti, pensieri, speranze e disperazioni si ricomposero allora in un disegno nuovo” e che sentì di “nascere una seconda volta”.

Il film verrà introdotto dal registra Stefano Di Polito


Ingresso cinema a offerta libera - PRENOTA 

Apericena europeo presso Le Fonderie Ozanam prenotando al 011 521 2567



EVENTO POSTICIPATO

venerdì 14 giugno - 21:00

"Il Cacciatore" di M. Cimino (1978, 183’)

a cura di Cinefiat

Tre ore di spettacolo raccontato con grinta e rilievo drammatico. È il film vertice della filmografia di Michael Cimino: una radiografia di esperienze di vita vissute. Mike, Nick e Steven stanno per partire per il Vietnam e uno di loro si sposa con una cerimonia che coinvolge l'intera comunità di origine russa. Non tutti faranno ritorno e chi lo farà sarà profondamente cambiato nel corpo e/o nell'animo.

Il film verrà introdotto da Fabio Fontana, cinefilo, aspirante regista cinematografico, tecnico televisivo e fondatore del cineforum “Cinefiat”.

Ingresso cinema a offerta libera - PRENOTA 

Aperitivo o cena a Le Fonderie Ozanam prenotando al 011 521 2567


venerdì 5 luglio - 21:00

"Midsommar" di A. Aster (2019, 148’’)

a cura di Cinefiat

Un horror alla luce del sole. Eppure l'orrore può crescere anche qui, senza sfruttare il favore del buio, dove è più inatteso, evidente e quindi più terrificante. Una giovane coppia americana con una relazione in crisi intraprende un viaggio che ha come meta un remoto villaggio svedese per festeggiare Midsommar, la tradizionale festa di mezza estate che assumerà subito dei contorni disturbanti e inquietanti.

Il film verrà introdotto da Fabio Fontana, cinefilo, aspirante regista cinematografico, tecnico televisivo e fondatore del cineforum “Cinefiat”.


Ingresso cinema a offerta libera - PRENOTA 

Aperitivo o cena a Le Fonderie Ozanam prenotando al 011 521 2567


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

EVENTI A OFFERTA LIBERA

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -




177 views

Comments


bottom of page